SERVIZI IN CONVENZIONE PER LE AZIENDE:

Affrontare la questione dello stress lavoro-correlato può condurre a una maggiore efficienza e ad un miglioramento della salute e sicurezza dei lavoratori, con conseguenti benefici economici e sociali per imprese, lavoratori e società nel suo complesso.

Normativa
Le procedure minime per affrontare il rischio di insorgenza di patologie stress lavoro-correlato sono regolarmentate dal D.lgs. N° 81 del 2008 e s.m.i. e dalla circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del novembre del 2010 (18/11/2010 prot. 15/segr/0023692).

Che cosa è lo Stress

Lo Stress è quel "fenomeno che ha luogo quando la persona incontra eventi, o caratteristiche di eventi, percepiti come significativi per il proprio benessere ed eccedenti le proprie capacità di farvi fronte" (Cooper e Payne, in Magrin e Viganò, 2003).

Lo Stress non è una malattia, ma una esposizione prolungata allo stress può ridurre l'efficienza sul lavoro e causare problemi di salute e infortuni.

La commissione Europea indica lo stress correlato al lavoro come "la reazione emotiva, cognitiva, comportamentale e fisiologica ad aspetti avversi e nocivi del contenuto, dell'ambiente e dell'organizzazione del lavoro. E' uno stato caratterizzato da livelli elevati di eccitazione ed ansia, spesso accompagnati da senso di inadeguatezza".

Che cosa è lo Stress Lavoro-Correlato

Lo stress lavoro-correlato insorge quando le esigenze sono superiori alla capacità del lavoratore di affrontarle. Tutto ciò non fa altro che provocare una reazione di adattamento, la quale, in determinate condizioni, può assumere un carattere patologico. Lo stress da lavoro è causato da disfunzioni dell'organizzazione del lavoro.

I Sintomi da Stress Lavoro-Correlato possono essere di varia natura:

§  Sintomi Comportamentali, come l'insicurezza, l'indecisione, la riduzione della capacità di giudizio, la suscettibilità, le difficoltà nei rapporti interpersonali.

§  Disturbi del Comportamento Alimentare, l'assefuazione all'alcool e al fumo.

 

Fra i Sintomi Psicologici vanno annoverati la riduzione dell'attenzione e della concentrazione, l'irritabilità, l'ansia, le crisi depressive, il pessimismo e il cattivo umore, le crisi di pianto e l'eccessiva autocritica. Non meno importanti sono i Sintomi Fisici e Psicosomatici, come i disturbi dell'apparato gastroenterico, ad esempio la colite, i disturbi cardiocircolatori, quelli respiratori e i Disturbi del Sonno.

 

 

Per informazioni: serviziodiascolto@rs-ergonomia.com

 

 

 

Servizio di Ascolto, Assistenza, Diagnosi ed orientamento terapeutico per i dipendenti con potenziale disagio psicologico.

 

 

 

 

Un servizio di qualità per le aziende:

 

  • Ridurre il rischio di insorgenza di patologie stress lavoro-correlato e favorire il Benessere Organizzativo all’interno dei luoghi di lavoro.
  • Sostenere i dipendenti nella riduzione o eliminazione del disagio eventualmente vissuto sul luogo di lavoro, attraverso consulenza psicologica, nel rispetto dei delicati equilibri della struttura di appartenenza e delle discrasie che hanno prodotto la situazione di sofferenza.
  • Un servizio di Psicologia del lavoro, per garantire attenzione a chi ha l’esigenza di analizzare il proprio disagio lavorativo e a garantire un’assistenza di carattere psicologico.

Lo psicologo competente una professione innovativa per lavorare in équipe con il Medico Competente e il Servizio di Prevenzione e Protezione aziendale, fondato sull’integrazione delle conoscenze e delle competenze specifiche di ciascuna area professionale.

Un aiuto esperto e prezioso al fine di una corretta valutazione del rischio psicosociale, di supporto al giudizio di idoneità per la parte psichica, per la gestione dei lavoratori con manifesto disagio psichico e/o patologia psichiatrica.

Un servizio di ascolto telefonico e incontri su appuntamento con la psicologa, per un maggiore approfondimento del disagio percepito nell’ambiente lavorativo.

  • Il Sito Web per fornire ai lavoratori le informazioni sul rischio stress lavoro-correlato, e sui servizi attivati.
  • Un indirizzo mail esclusivo, permetterà di comunicare con la psicologa, nel rispetto delle norme sulla privacy.
  • Il numero di ascolto telefonico e dialogo attivo con la psicologa attivo dal lunedì al venerdì dalle 15,00 alle 18,00 ed il martedì dalle 9,00 alle 13,00, per fornire un supporto psicologico ed orientare il lavoratore a degli incontri su appuntamento, se ritenuto necessario per approfondire il disagio espresso.

Il servizio viene effettuato esclusivamente da professionisti abilitati e garantisce a tutti gli utenti il segreto professionale e l’anonimato.

 

Servizio attualmente disponibile per il Comune di Cagliari

 Referente: Dott.ssa Maria Carla Matta

  Attivo telefonicamente dal lunedi al venerdi dalle 15.00 alle 18.00
  martedi dalle 9.00 alle 13.00 

Tel. 3485706401

per informazioni serviziodiascolto@rs-ergonomia.com

Gli incontri con i lavoratori si svolgeranno presso l’Ambulatorio della Dott.ssa Matta Maria Carla in via Sonnino n.57, Cagliari.


SIAMO SPECIALISTI NELLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO

abbiamo realizzato un sistema di affiancamento efficace e competitivo nei costi per realizzare il vostro Documento di Valutazione dei Rischi. A richiesta realizziamo corsi di formazione all'utilizzo della metodologia.

Per informazioni e preventivi info@rs-ergonomia.com

VALUTAZIONE DEI RISCHI AZIENDALI

Il D. Lgs. 81/2008 impone alle imprese una serie di obblighi in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro. In particolar modo le imprese devono compiere un’attenta valutazione dei rischi che possono causare danni alla salute o minacciare la sicurezza dei lavoratori che dovrà poi essere riportata nel DVR – Documento di Valutazione Rischi.

Attraverso l’analisi valutativa dei rischi, un’azienda è chiamata a prendere decisioni che riguardano il miglioramento delle condizioni di salute e l’integrità fisica dei lavoratori. Tale compito la obbliga ad avere una specifica organizzazione che si occupi di sicurezza lavorativa, avvalendosi di personale interno o esterno alla struttura.

Dal giugno 2013 anche le aziende che occupano fino a dieci addetti, devono essere in possesso del DVR (documento di valutazione dei rischi), da quella data non è più sufficiente l’autocertificazione, a dimostrazione dell’avvenuta valutazione di tutti i rischi presenti nei luoghi di lavoro. La redazione di tale documento, come previsto dall’art. 28 del D. Lgs 81/2008, «è rimessa al datore di lavoro, che vi provvede con criteri di semplicità, brevità e comprensibilità, in modo da garantirne la completezza e l’idoneità quale strumento operativo di pianificazione degli interventi aziendali e di prevenzione».  Nel 2012 sono state approvate le “procedure standardizzate” per la valutazione dei rischi nelle imprese fino a dieci dipendenti, con esclusione delle aziende industriali a rischio rilevante. Il documento di valutazione dei rischi effettuato secondo le procedure standardizzate è una scelta di semplificazione per le imprese che occupano fini a dieci dipendenti, ma il rispetto degli obblighi in materia di valutazione dei rischi può essere assolta attraverso qualunque procedura che consenta di redigere un DVR coerente con i contenuti degli articoli 17, 28 e 29 del D.Lgs. n. 81/2008 s.m.i. 

Il DVR è il perno centrale della prevenzione in azienda e l’adempimento fondamentale per la salute e la sicurezza, cui è tenuto il datore di lavoro. E’ uno strumento “dinamico” in quanto collegato ad una serie di azioni che si sviluppano nel tempo, perché ciò che rappresenta è in continua evoluzione e infine perché la norma richiede il suo aggiornamento, ad esempio in occasione di modifiche del processo produttivo, dell’organizzazione del lavoro e del grado di evoluzione della tecnica, a seguito di infortunio o quando i risultati della sorveglianza sanitaria ne evidenzino la necessità.

I nostri consulenti forniscono il servizio di valutazione e stesura del Documento di Valutazione dei Rischi Aziendali.

Per informazioni info@rs-ergonomia.com


 

 

 

Vai all'area riservata