Diario delle iniziative del Servizio Nazionale Studi e documentazione sull'ambiente di lavoro

Roma 18 Maggio 2017

Seminario organizzato dall'azienda ospedaliera Umberto I

LA SOGGETTIVITA' DEI LAVORATORI NELLA VALUTAZIONE DEI RISCHI

l'argomento è  trattato nel nuovo volume di Paolo Gentile
Osservare ed interpretare il lavoro attraverso l'esperienza dei lavoratori

 

Download
Presentazione di Paolo Gentile
la soggettività dei lavoratori.pdf
Documento Adobe Acrobat 899.4 KB
Download
Presentazione di Gianni Alioti
Aspetti organizzativi del tecnostress.pd
Documento Adobe Acrobat 1.7 MB
Download
Presentazione di Diego Alhaique
Nuova vita Crd.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.6 MB
La soggettività dei lavoratori nella valutazione dei rischi, di Paolo Gentile
Pubblicato sulla rivista Ambiente & Sicurezza sul Lavoro - Ed. EPC Periodici.
Download
Ambiente & sicurezza sul lavoro ottobre
Documento Adobe Acrobat 1.8 MB

Osservare e interpretare il lavoro attraverso l'esperienza dei lavoratori

Modelli di intervento e metodologie di analisi dell’organizzazione - Un libro di Paolo Gentile

Pubblicato su aifos.org il sito dell'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro.

Download
Recensione AIFOS.pdf
Documento Adobe Acrobat 543.2 KB

 

Appunti

 

 

Download
Roma 18 marzo 2014, relazione di Paolo Gentile al seminario su "La partecipazione dei lavoratori come bisogno organizzativo.
La partecipazione come bisogno organizza
Documento Adobe Acrobat 267.9 KB

Nel 1969 la FIOM e nel 1971 la FLM (Federazione unitaria dei metalmeccanici) pubblicano la famosa dispensa "AMBIENTE DI LAVORO”, di Ivar Oddone e Gastone Marri, dove si propone una metodologia semplice basata sulla conoscenza dei 4 gruppi di fattori di rischio presenti nell’ambiente di lavoro, che permetta ai lavoratori di raccogliere ed esprimere le proprie percezioni sul loro ambiente di lavoro, operando una diagnosi che gli consenta di intervenire e confrontarsi con il datore di lavoro e con gli “esperti” eventualmente chiamati ad effettuare la valutazione del rischio ambientale: partecipare alla valutazione e alla proposta di soluzioni ai problemi ambientali.

L’ impostazione adottata presuppone che i lavoratori siano parte del processo di valutazione e vengano messi in condizioni di esprimere le proprie percezioni sull’ambiente di lavoro, proprio attraverso questa percezione sarà possibile operare una diagnosi preliminare. E’ dal confronto tra la “fabbrica” e l’ “accademia” che deve nascere la valutazione dei fattori di rischio presenti nell’ambiente di lavoro. Il passo successivo consiste nel mettere in condizioni il lavoratore di intervenire nella ricerca di soluzioni ai problemi ambientali, individuati anche attraverso la sua percezione, e riprogettare il proprio lavoro.

Download
Ivar Oddone e Gastone Marri.
L'ambiente di lavoro.pdf
Documento Adobe Acrobat 2.2 MB

Filmati storici: Apollon, una fabbrica occupata


Download
RLSinFormazione
Pubblichiamo il n.0 della Newsletter on line su salute ambiente e sicurezza della FIM-Cisl Lombardia, che continueremo a seguire con interesse.
N.0.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.7 MB

Se formazione fa rima con partecipazione